Quando vado in pensione: come scoprirlo?

Quando vado in pensione: come scoprirlo?

La pensione é una tappa ambita, un miraggio per molti, una prossima realtà per tanti. Nonostante ciò bisogna evitare di mettere la testa sotto la sabbia.

Quanti di noi sanno veramente gli anni di contribuzione esatti e quindi il giorno esatto della nostra pensione?” Credo pochi, ma saperlo non è affatto difficile. Conoscere la data della pensione e sopratutto l’importo della pensione é importante per progettare una vecchiaia serena.

La prima cosa da fare é domandare il codice pin nel sito INPS (richiesta PIN).

Basterà seguire le indicazioni, inserire il codice fiscale e i dati anagrafici. Una parte del pin potrà essere stampato subito, al termine della procedura di registrazione. La seconda parte verrà recapitata a casa all’indirizzo indicato nella fase di registrazione.

Quando sarà arrivato il pin completo, domandare che il pin diventi dispositivo. Per fare ciò telefonare al call center e in pochi minuti si effettuerà tale operazione.

Con il pin dispositivo è possibile richiedere l’estratto conto certificativo, grazie al quale potrete trovare i contributi esatti che corrispondono alla vostra attività lavorativa.

Con l’estratto conto degli anni lavorativi basterà usare un’applicazione online per conoscere approssimativamente la data della pensione. Consiglio: (irpef.info).

Altrimenti, per un calcolo più preciso e puntuale rivolgersi ad un patronato o prendere appuntamento nella sede dell’INPS più vicina. Ricordarsi di portare con se l’estratto conto certificativo dei contributi.

Negli ultimi anni ha assunto un peso crescente il ruolo della previdenza complementare, alimentata in molto casi dal TFR che il dipendente decide di non lasciare in azienda. La tassazione del TFR sarà oggetto di una prossima analisi.

Dott. Giorgio Bortoluzzi

 

No Comments

Post a Comment